Perché il nome “Hammer”?

Un perito tecnico, Armando Campagnoli, non ancora trentenne, fonda una piccola officina di lavorazioni meccaniche a Nizza Monferrato nel 1972.

Anni ruggenti per l’Italia dove con poco denaro, ma buone capacità e ottima inventiva si poteva realizzare di tutto. Ed infatti il nome che viene scelto per l’allora neonata “ditta”, come la chiama ancora oggi il suo fondatore, è “Hammer” in inglese “martello” perché: “Col martello si fa tutto”.

Un po' di storia

1972: Hammer inizia la sua attività con la produzione di maniglie e accessori per mobili e per infissi in lega anodizzata in un piccolo garage di Nizza Monferrato in provincia di Asti, ma l’anno successivo si rende subito necessario uno spazio maggiore e la giovane azienda si sposta in alcuni locali ad Incisa Scapaccino (AT).

1974 – 1984: L'attività aziendale si incentra sugli accessori per serramenti in alluminio. Hammer si specializza nella progettazione e produzione di cerniere, squadrette, giunzioni e cremonesi in materiali di alluminio, acciaio e nylon.

1986: si intensificano i rapporti di collaborazione con i maggiori estrusori e Sistemisti a livello nazionale iniziando a produrre accessori originali per sistemi di serramenti in alluminio freddi e poi a taglio termico. Nel frattempo nasce anche una seconda azienda la Emme.Ci. snc di Masiero e Campagnoli.

1997: dopo 25 anni di attività caratterizzati da una costante crescita, si richiede un completo ammodernamento degli impianti produttivi. Hammer si trasferisce nel nuovo stabilimento di Montegrosso d'Asti (AT). Oggi ha a disposizione 5000 m2 di cui 3000 m2 coperti.

2000: Hammer ottiene la prima certificazione di sistema di gestione qualità secondo norma ISO 9000. Credendo fermamente nel Sistema Qualità in due anni l'azienda aumenta la propria produttività del 25% lasciando invariato il numero dei dipendenti.

2006: Hammer lancia sul mercato col proprio marchio una innovativa gamma di Accessori per persiane. Accessori ad altissima resistenza alla corrosione perché al 100% in alluminio estruso, con componenti in acciao Inox e boccole in nylon grafitato per garantire la massima precisione dimensionale e durata nel tempo.

2011: Hammer intraprende un processo di internazionalizzazione con l’apertura della HammerTech, propria unità produttiva in Romania dotata di impianto di verniciatura a polvere.

2015: Hammer guarda ancora di più verso l’estero, continuando a puntare sui valori che in oltre 40 anni di attività ne hanno formato l'identità.


Su